Autostrada A4, “La serenissima”

Una autovia sulla pianura padana

L’autostrada A4, anche conosciuta come Serenissima, attraversa la pianura padana da ovest a est e collega diverse città italiane, partendo da Torino e passando per Milano, Venezia, fino a terminare a Sistiana, una frazione del comune sparso di Duino-Aurisina (TS), dove prosegue verso Trieste con la classificazione RA 13. È la terza autostrada italiana per lunghezza dopo la A1 e la A14.

Milano Bergamo, forse il tratto più trafficato d’italia

Il primo tratto dell’autostrada, tra Milano e Bergamo, è stato aperto dalla Società Bergamasca Autovie il 24 settembre 1927 e prolungato fino a Brescia nel 1931. La tratta Torino-Milano è anch’essa una delle autostrade più antiche in Italia, inaugurata il 25 ottobre 1932 come autostrada a singola carreggiata di 8 metri di larghezza. Dopo la guerra, l’autostrada fu estesa fino al confine con il vecchio Territorio Libero di Trieste, nei pressi di Duino, dove attualmente termina.

Dagli anni 50 ai giorni nostri

Negli anni ’50, l’autostrada è stata ampliata con la costruzione di una seconda carreggiata con due corsie per senso di marcia, ma senza una corsia di emergenza, il che ha reso l’autostrada estremamente pericolosa. Negli anni ’80, l’autostrada è stata ulteriormente ampliata con l’allargamento delle corsie di marcia e l’introduzione della corsia di emergenza.

Oggi, l’autostrada A4 ha un traffico molto intenso, in particolare nel tratto Milano-Brescia, dove il transito dei veicoli è in media di circa 100.000 al giorno, con punte di 140.000, di cui una parte notevole costituita da mezzi di grandi dimensioni come autobus, camion ed autotreni. Tuttavia, il numero di incidenti sulla A4 è in diminuzione grazie a una maggiore attenzione alla sicurezza stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *